Internazionalizzazione della Pubblica Amministrazione: di cosa si tratta?

L'uso dell'espressione “internazionalizzazione della Pubblica Amministrazione” intende far riferimento al fenomeno secondo il quale una Pubblica Amministrazione si adegua a gestire qualcosa di internazionale.

Il processo di internazionalizzazione è importante per lo sviluppo e la crescita di una società ed, in tale percorso, le amministrazioni pubbliche rivestono un ruolo importante.

Così come si dice che un'azienda si internazionalizza, allo stessa maniera la gestione di un territorio si internazionalizza quando componenti esterne all'ambito nazionale divengono rilevanti per la sua gestione. Si istituisce così un nesso tra la Pubblica Amministrazione ed il suo territorio in vista della sua gestione di tipo aziendale.

Tuttavia, le istituzioni pubbliche per potersi occupare di internazionalizzazione necessitano di competenze professionali e strutture organizzative specifiche.

In un primo momento, le imprese rivestivano un ruolo dominante nello scenario internazionale dei fenomeni economici, invece le istituzioni pubbliche ricoprivano un ruolo piuttosto marginale.

Queste ultime, infatti, svolgevano funzioni informative e rappresentative, circoscritte perlopiù alla mera attività di comunicazione di dati inerenti le opportunità di business per le imprese.

Col passare del tempo però, la natura delle pubbliche amministrazioni si è evoluta ed ha preso il sopravvento una visione più pro-attiva accompagnata da una concezione di servizio alle imprese più qualificata.

Le amministrazioni, dunque, oltre ad una riqualificazione delle proprie capacità interne hanno ampliato e fortificato la collaborazione con autonomie funzionali ed operatori del mondo associativo.

Tuttavia, per poter esercitare al meglio tali compiti le Pubbliche Amministrazioni sono chiamate a provvedere ad una rapida innovazione delle proprie competenze. D'altronde tale esigenza emerge, da un lato dalla richiesta sempre maggiore da parte delle imprese di essere affiancate, con continuità e costanza, nei loro percorsi di internazionalizzazione; dall'altro dalla differenziazione, sempre crescente, nelle domande delle imprese.

Per adattare il proprio bagaglio di competenze di fronte alla differenziazione della domanda di servizi richiesti dalle imprese, le istituzioni pubbliche stanno seguendo due percorsi tra loro complementari: lo sviluppo al proprio interno di figure professionali innovative in grado di interpretare correttamente la complessità dei processi di internazionalizzazione ed il ricorso a competenze esterne, già formate e dunque dotate di esperienza.



Comments are closed.