Seminario di Europrogettazione: il resoconto dell’evento a Milo

Si è svolto a Milo (CT), lo scorso 30 giugno, il seminario di studio dal titolo "Come progettare interventi con i fondi europei - Programmazione e Progettazione europea per gli Enti locali e le imprese". 

L'evento gratuito, patrocinato dal Comune di Milo ed organizzato da Cesda s.r.l., avvalendosi della direzione scientifica dello Studio Legale Giurdanella & Partners, ha voluto rappresentare un momento di incontro e di confronto nel tentativo di illustrare adeguatamente e far conoscere il vasto e complesso mondo dei fondi europei e di far conoscere ad amministrazioni e privati le opportunità che fornisce la programmazione europea come occasione di sviluppo territoriale.

Dopo l'introduzione del dott. Leonardo Patti e i saluti istituzionali del sindaco di Milo, Alfio Cosentino,  è intervenuto l'avv. Carmelo Giurdanella, il quale ha fornito, sul piano giuridico, un'accurata disamina dell'inquadramento della disciplina oggetto del seminario nell'ambito del diritto europeo e delle sue coorelazioni con il nostro ordinamento.

Da segnalare, inoltre, gli interventi, sempre per lo studio legale Giurdanella&Partners, dell'avv. Marco Antoci, che ha fornito un quadro dettagliato delle istituzioni europee, e della dott.ssa Chiara Molè, che ha illustrato tutte le fasi strutturali tipiche per l'ottenimento dei finanziamenti europei.

Il cuore del seminario è stato rappresentato, invece, dalla relazione della dott.ssa Simona Zelli, europrogettista e policy advisor, che ha offerto un'ampia panoramica del sistema dei finanziamenti europei, a partire dal programma e dagli obiettivi del settennato europeo 2014-2020 fino ad un'analisi particolareggiata delle opportunità per gli enti locali e territoriali, dai fondi diretti (che presuppongono quindi un contatto immediato con le istituzioni europee) ai fondi indiretti, con uno sguardo attento ai c.d. fondi strutturali europei, come il FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), il FSE (Fondo Sociale Europeo) e FC (Fondo di coesione).

Infine, tra gli altri argomenti, spazio anche alle opportunità per il sistema locale delle imprese, alle regole applicative e ai partenariati, alle metodologie di gestione e progettazione.



Comments are closed.