Legge Elettorale Regionale, premio di maggioranza e voti validi: per il CGA, tutto come prima

Anche dopo l’entrata in vigore della norma interpretativa dettata dall’art. 6 comma 1 della legge regionale n. 6 del 2011, è pacifico in giurisprudenza che i “voti validi” cui la norma sul premio di maggioranza si riferisce sono i voti complessivamente conseguiti dai candidati alla carica di sindaco. Non lascia alcun margine di incertezza il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Sicilia, nella sentenza n. 273 del 25 febbraio 2013, con la quale respinge il ricorso di due candidati al consiglio comunale di Vittoria alle elezioni amministrative dello scorso maggio/giugno 2011.

Elezioni Regionali 2013: incandidabili i condannati in via definitiva

Chi ha riportato una condanna definitiva per abuso d’ufficio, anche se datata, non può candidarsi alle imminenti elezioni regionali. A vietarlo il D.Lgs. n. 235/2012 , Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità. Lo afferma la quinta sezione del Consiglio di Stato, presieduta da Stefano Baccarini, con la sentenza n. 695 del 6 febbraio 2013.

Consiglio nazionale dei dottori commercialisti, CdS: domani niente elezioni

La quarta sezione del Consiglio di Stato, con il decreto n. 486/2013 firmato dal Presidente Paolo Numerico, ha accolto l’istanza di misure cautelari provvisorie proposta dai ricorrenti, e ha sospeso l’indizione delle nuove elezioni per il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili previste per domani, 20 febbraio 2013, fissando altresì la discussione della istanza cautelare per la camera di consiglio del 12 marzo 2013.