CGUE, anche le società semplici possono partecipare alle gare d’appalto

È illegittimo vietare a una società semplice di partecipare alle gare d’appalto esclusivamente a causa della sua forma giuridica. E’ il principio stabilito dalla Corte di Giustizia europea con ordinanza 4 ottobre 2012: “È ammesso a presentare un’offerta qualsiasi soggetto o ente che, considerati i requisiti indicati nel bando di gara, si reputi idoneo a garantire l’esecuzione di un appalto, in modo diretto oppure facendo ricorso al subappalto, indipendentemente dal suo status e dal fatto di essere attivo sul mercato in modo sistematico oppure soltanto occasionale”.

Comunicazione esclusione gara via fax: per il Tar, è tutto legittimo

Il fax con il quale la stazione appaltante comunica la sconfitta di un concorrente nella gara d’appalto e indica contemporaneamente il nome del vincitore costituisce uno strumento idoneo a determinare la piena conoscenza del provvedimento amministrativo. Lo afferma la prima sezione del Tar Toscana, con sentenza n. 1942/2012.