Mediazione civile obbligatoria: si inizia

Nessuna spesa in caso di mancato accordo: quando il primo incontro di programmazione tra le parti e il mediatore si conclude con un mancato accordo, non è dovuto alcun compenso per l’organismo di mediazione

Corte Costituzionale, depositato il testo della sentenza sulla mediazione

La disciplina dell’UE é neutrale sul modello di mediazione da adottare, che resta demandato ai singoli Stati membri. L’opzione a favore del modello di mediazione obbligatoria, operata dalla normativa italiana, non può dunque trovare fondamento nella disciplina europea e, per l’effetto, la legge delega, laddove richiama la direttiva comunitaria, non può essere interpretata come autorizzativa del modello di mediazione obbligatoria.

La Consulta si pronuncia: mediazione illegittima. Cosa farà ora il Governo?

Con un comunicato stampa essenziale e glaciale, la Corte Costituzionale rivela che “ha dichiarato la illegittimità costituzionale, per eccesso di delega legislativa, del d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28 nella parte in cui ha previsto il carattere obbligatorio della mediazione”. Mi chiedo e vi chiedo: il Governo sanerà con un decreto legge? Se sì, sarebbe un atto legittimo? E in tal caso, sarebbe comunque un atto opportuno sotto il profilo del bon ton istituzionale?