Logo Studio Giurdanella GIURDANELLA & PARTNERS STUDIO LEGALE

pag.
………. anno ……… RCR

n.

data
arrivo

richiedente

destinatario
della richiesta

1

2

3

4


CIRCOLARE
N. 18/2001 ALLEGATO N.1 (pag 2 di 2)

RCR
pag. ………. anno ………

data
rich.

oggetto

comp.

cat.
dip.

data
ev.le sorteggio


accettazione inc.


arbitro

note

data
acc.

data
dep.

cognome

cat

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

CIRCOLARE
N. 18/2001 ALLEGATO N. 2 (pag.1 di 2)

TABELLA “A”
– Codici numerici da usare per indicare in forma sintetica nel RCR

l’oggetto
(colonna 6) della richiesta.

Oggetto:

001
qualificazione

002
appalto di manodopera

003
lavoro interinale

004
avviamento obbligatorio

010
contratto a termine e di formazione e lavoro

011
apprendistato

012
patto di prova

020
categoria e qualifica

021
mansione e jus variandi

030
trasferimento del lavoratore

031
trasferimento d’azienda

040
sanzione disciplinare conservativa

050
retribuzione

060
sospensione con intervento della Cassa integrazione guadagni

070
risarcimento danni da infortunio

071
risarcimento danni da dequalificazione

072
risarcimento danni: altre ipotesi

100
licenziamento individuale per giust. motivo soggettivo

101
licenziamento individuale per giust. motivo oggettivo

102
licenziamento individuale per giusta causa

103
licenziamento individuale del dirigente

110
licenziamento collettivo e mobilità

120
dimissioni

999
altre ipotesi

CIRCOLARE
N. 18/2001 ALLEGATO N. 2 (pag.2 di 2)

TABELLA
“B” – Sigle da usare per indicare in forma sintetica nel
RCR il comparto (colonna 7) e la categoria di appartenenza del
dipendente (colonna 8)

Comparto

sigla

Categoria
dipendenti

sigla

Agenzie
Fiscali

AG
FISC


Dirigenti


D

Aziende
autonome

AZ

Enti
pubblici non economici

EPNE


Personale del comparto (livelli)

PC

Istituzioni
di alta formazione artistica e musicale

IAF
ART.MUS


Personale del comparto (livelli)


PC

Istituzioni
ed enti di ricerca e sperimentazione

RIC.SPER


Dirigenti


D

Ministeri

MIN

Presidenza
del Consiglio dei Ministri

PCM

Personale
del comparto (livelli)

PC

Dirigenti

D

Regioni
e Autonomie locali

AUT.LOC

Segretario
prov.le e com.le dirigente

Dir.
segr.

Personale
del comparto (livelli)

PC

Segr.
Prov.le e com.le non dirigente

Segr.com


Dirigenti medici e veterinari


DMed

Sanità

SAN


Dirigenti non medici


D

Personale
del comparto (livelli)

PC


Scuola


SCUOLA


Dirigente scolastico


Dscol

Personale
del comparto

PC


Università


UNIV


Dirigenti


D

Personale
del comparto (livelli)

PC

CIRCOLARE
N. 18/2001 ALLEGATO N. 3 (pag.1 di 4)

SCHEDA
(*)

DELLA

PROCEDURA
ARBITRALE

PER
LA RISOLUZIONE DI CONTROVERSIA INDIVIDUALE

DI
LAVORO PUBBLICO CONTRATTUALIZZATO

N.
RCR …………………/…………………


(anno)

*
E’ opportuno che, per
ciascuna annotazione relativa
alle
fasi di avanzamento della procedura, siano individuabili la data di
compilazione ed il compilatore.

CIRCOLARE
N. 18/2001 ALLEGATO N. 3 (pag.2 di 4)

N.
RCR…………………./……………


(anno)

RICHIEDENTE
DESTINATARIO RICHIESTA

OGGETTO

DATA
RICHIESTA

COMPARTO

CATEGORIA
DIPENDENTE

CIRCOLARE
N. 18/2001 ALLEGATO N. 3 (pag.3 di 4)


N. RCR …………………../………………………
(anno)

DESIGNATO:
[ ] per sorteggio effettuato il …………..….…..
[ ] per accordo parti

ARBITRO


ATTO DI ACCETTAZIONE DELL’INCARICO ARBITRALE IN
DATA…………..……….
DEPOSITATO
IN DATA ………………………………
……………………………………………………………………………………………………….
(
nome cognome e
categoria di appartenenza)
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
(indirizzo completo, fax, telefono, ecc.)


EVENTUALE ACCORDO DELLE PARTI
DI SVOLGERE L’ARBITRATO PRESSO L’AMMINISTRAZIONE DI
APPARTENENZA DEL DIPENDENTE [SI] – DATA DI RICEVIMENTO DELLA
RELATIVA COMUNICAZIONE………………………….
– LUOGO DI SVOLGIMENTO…………………………………PROVINCIA………..…
[NO] LA PROCEDURA SI SVOLGE PRESSO LA DRL

SCELTA
SEDE PROC. PROCEDURA


DRL, IN FUNZIONE DI CAMERA ARBITRALE, SEDE DELL’ARBITRATO
DEPOSITO ATTI E DOCUMENTI curato da istante in
data……………………………
curato da resistente in data…………………………

UDIENZE


EVENTUALE UDIENZA DI COMPARIZIONE DELLE PARTI
AL FINE DELL’ESPLETAMENTO DEL TENTATIVO OBBLIGATORIO DI
CONCILIAZIONE (data)……………………


Eventuali udienze successive finalizzate allo
svolgimento del tentativo:


UDIENZA PER PRIMA TRATTAZIONE IN SEDE
CONTENZIOSA……………………..…….


EVENTUALI UDIENZE SUCCESSIVE: DATA
IN CUI LA CONTROVERSIA E’ STATA TRATTENUTA IN
DECISIONE……………….


CIRCOLARE N. 18/2001 ALLEGATO N. 3 (pag. 4
di 4)

N.
RCR …………../……………..

ESAURIMENTO
DELLA PROCEDURA

ATTI
DEL PROCEDIMENTO, TRASMESSI DALL’ARBITRO A CONCLUSIONE DELLA
PROCEDURA, RICEVUTI IL ……………………………………………………………………

PROCEDIMENTO
CONCLUSO:

PER
INTERVENUTA CONCILIAZIONE IN DATA ……………………………………………

(trasmissione
del verbale di conciliazione alla DPL di ……………………………………………

curata
dall’ufficio in data ………………………………………………………………………….)

PER
ESTINZIONE (relativa comunicazione ricevuta il …………………………………………..)

Oggetto
della questione pregiudiziale (art. 4, co. 9):

CCNL
Pub. n. ………………….anno ……………
del……………………………………………

Comparto
…………………………………………..area…………………………………………..

art.

……………………………………………………………….
comma …………………………………………………..

CON
LODO SOTTOSCRITTO IL
………………………………………………………………………………………

sua
comunicazione alle parti mediante racc. a.r. effettuata dall’arbitro
in data ……………………

[
] domanda dell’istante accolta; [ ] domanda dell’istante
parzialmente accolta; [ ] domanda dell’istante rigettata;

[
] altro, da specificare:………………………………………………………….

………………………………………………………………………………………………………..

sull’accordo
delle parti l’arbitro ha risolto una questione pregiudiziale ai
sensi dell’art. 4, co 9?

[no]

[si
] oggetto relativo:

CCNL
Pub. n. ………………….anno ……………
del……………………………………………

Comparto
…………………………………………..area…………………………………………..

art.

……………………………………………………………….
comma …………………………………………………..

ADEMPIMENTI
SUCCESSIVI ALL’ESAURIMENTO DELLA PROCEDURA

Adempimenti
relativi ai dati e alle informazioni da fornire:

Durante
la procedura il lavoratore e’ stato assistito da un esperto di
sua fiducia?

[no]

[si
] qualifica dell’esperto:
[ ] rappresentante sindacale

[ ] avvocato

[ ] altro, da specificare ………………………..

……………………………………………..


CIRCOLARE
N. 18/2001 ALLEGATO N. 4 (pag. 1di 2)

Formulario
per la redazione del verbale delle operazioni di sorteggio (da
redigere su foglio di carta protocollo “uso bollo”)

MINISTERO
DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE

DIREZIONE
REGIONALE DEL LAVORO

Indirizzo
completo – telefono – fax

Procedura
arbitrale per la risoluzione di controversia di lavoro pubblico
contrattualizzato ai sensi del CCNQ del 23.1.2001 (orario
ricevimento deposito atti: ………………………)

VERBALE

delle
operazioni finalizzate alla designazione dell’arbitro unico per
sorteggio

(art.
3, comma 2 e 3, del CCNQ)


Il giorno alle ore nella sede
dell’ufficio, davanti al sottoscritto (nome e cognome),
impiegato addetto a questa Direzione regionale del lavoro tenuta
a svolgere le funzioni di camera arbitrale stabile in attuazione del
suindicato CCNQ del 23.1.2001, si sono presentati:


il Sig. nato a il
residente in via n.


il Sig. nato a il
residente in via n.


Il Sig. dichiara di essere funzionario in
servizio del
(specificare amministrazione di
appartenenza)
e di essere stato incaricato di rappresentare
l’Amministrazione (specificare la p.a. parte della
controversia)
nella procedura preordinata alla designazione
dell’arbitro mediante sorteggio.


I comparenti dichiarano che è stata compromessa in arbitri la
controversia di lavoro vertente tra
(nome e cognome
del lavoratore che deve essere necessariamente presente di persona)
e l’Amministrazione (p.a. parte della controversia)
avente ad oggetto:…………………………………………………………………………………


I comparenti dichiarano che le parti non hanno nominato di comune
accordo l’arbitro e richiedono congiuntamente che l’ufficio
proceda alle operazioni di sorteggio al fine di individuare tra i
soggetti inclusi nell’apposita lista regionale, in vigore in
base alla determinazione della “cabina di regia” del
(specificare data), la persona da designare come
arbitro unico.


CIRCOLARE N. 18/2001 ALLEGATO N. 4 (pag
2 di 2)


I comparenti, su sollecitazione dell’impiegato, che la mette a
loro disposizione, dichiarano di aver preso attenta visione della
lista.



L’addetto all’ufficio, dopo aver verificato che
l’arbitrato è stato promosso con la richiesta presentata
da
(specificare richiedente) e che tale
richiesta risulta acquisita agli atti in data….
con il numero di Registro cronologico (RCR)……, procede al
sorteggio alla presenza dei comparenti e secondo le modalità
fissate dalla circolare del Ministero del lavoro e della p.s. del
30.1.2001, n. 18. Risulta estratto il numero…… al quale
corrisponde il seguente nominativo (nome e cognome).



Non essendo opposto alcun rifiuto da parte dei comparenti
(1),(2),(3), il predetto, con domicilio in
(indirizzo
completo, telefono, telefax, etc.)
resta designato come arbitro
unico.


Le parti sono avvertite, che dovranno aver cura di conferire
l’incarico all’arbitro designato e di raccoglierne l’atto
di accettazione. Quest’ultimo “deve essere depositato, a
cura delle parti, presso la camera arbitrale stabile entro 5 giorni
dalla designazione….. sotto pena di nullità del
procedimento”, come prescritto dall’art. 3, comma 4, del
CCNQ.


Il presente verbale viene chiuso alle ore……


Letto, confermato e sottoscritto

viceversa,
in caso di rifiuto:


L’arbitro sorteggiato è rifiutato da (specificare
parte).
A questo punto, l’impiegato procedente avverte che
“un secondo rifiuto consecutivo comporta la rinuncia
all’arbitrato ferma restando la possibilità di adire
l’autorità giudiziaria”. Avverte altresì che,
in forza dell’interpretazione fornita dalla circolare
ministeriale del 30.1.2001, per secondo rifiuto deve intendersi
quello proveniente dalla medesima parte. Viene quindi eseguito un
secondo sorteggio. Risulta estratto il numero…….


in
caso di rifiuto ulteriore non opposto dalla medesima parte:


L’arbitro sorteggiato è rifiutato da (specificare
parte).
Viene quindi eseguito un ulteriore sorteggio. Risulta
estratto il numero……..

(3)
in caso di doppio rifiuto:


L’arbitro sorteggiato è rifiutato da (specificare
parte).
Rilevato che si tratta di rifiuto opposto per la seconda
volta dalla medesima parte, si dà atto della cessazione della
procedura per intervenuta rinuncia di (specificare)
all’arbitrato.


Il presente verbale viene chiuso alle ore………….


Letto, confermato e sottoscritto

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi