Logo Studio Giurdanella GIURDANELLA & PARTNERS STUDIO LEGALE

Il Ddl delega in materia di informatizzazione

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 12 ottobre 2001, ha approvato il disegno di legge di semplificazione per l’anno 2001. Al suo interno (art.7) è contenuta una proposta di legge delega in materia di informatizzazione, che riportiamo di seguito.

—————————

Ddl di semplificazione per l’anno 2001 approvato dal Consiglio dei Ministri il 12 ottobre 2001 (stralcio)

(…)

Art. 7

Riassetto in materia di informatizzazione

1. Il governo è delegato a emanare, entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, ai sensi e secondo principi e criteri direttivi di cui all’art. 20, della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificato dalla presente legge, uno o più decreti legislativi, su proposta del presidente del consiglio dei ministri – dipartimento per l’innovazione e le tecnologie, per la revisione delle norme concernenti:

a) l’utilizzazione dell’informatica nella documentazione amministrativa;

b) la firma elettronica;

c) i compiti e l’organizzazione dell’Autorità per l’informatica nella pubblica amministrazione e delle strutture della presidenza del consiglio dei ministri operanti nel settore dell’informatica, dell’innovazione tecnologica, dello sviluppo delle reti telematiche nella pubblica amministrazione.

2. Nell’esercizio della delega di cui al comma 1 vanno inoltre osservati i seguenti principi e criteri direttivi:

a) adeguamento della normativa alle disposizioni comunitarie già adottate o che saranno adottate, entro il termine di esercizio della delega stessa, nelle materie indicate al comma 1;

b) previsione di sistemi facoltativi di adeguamento ai livelli più alti di standard di sicurezza per la firma elettronica fissati in sede internazionale, a integrazione della normativa di recepimento della direttiva 1999/93/Ce del 13 dicembre 1999, ai sensi della legge 29 dicembre 2000, n. 422;

c) revisione della disciplina vigente al fine precipuo di assicurare ai cittadini e alle imprese l’accesso alla gamma più ampia di servizi con la massima semplificazione degli strumenti e delle procedure necessari;

d) riordinamento e razionalizzazione delle diverse strutture operanti nel campo dell’informatica e accorpamento delle stesse per funzioni omogenee;

e) distinzione tra i centri preposti alla definizione dell’indirizzo politico e alla strategia nel settore e quelli incaricati della gestione operativa e della vigilanza tecnica;

f) individuazione degli organismi e degli strumenti per la valutazione dei risultati delle attività e dell’impatto delle innovazioni derivanti dalla diffusione delle nuove tecnologie nella vita economica e sociale.

(…)

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi