Approvato il nuovo Codice del Processo Amministrativo

In vigore dal 16 settembre

Approvata oggi dal Consiglio dei Ministri la riforma del processo amministrativo (qui il testo).

Si tratta di un decreto legislativo per la codificazione del processo amministrativo, approvato in attuazione della delega conferita al Governo dall’articolo 44 della legge n. 69 del 2009.

Il processo amministrativo è stato finora regolato da una serie di leggi, quali il regio decreto 17 agosto 1907 n. 642, il regio decreto 26 giugno 1924 n. 1054, la legge 6 dicembre 1971 n. 1034, la legge 21 luglio 2000 n. 205, tutte abrogate dal nuovo testo unico.

“Si tratta – recita il comunicato stampa del Governo – in assoluto, della prima codificazione del processo amministrativo nella storia d’Italia e, anche, dalla nascita del diritto amministrativo moderno”.

Ricordiamo che il Codice è stato prima messo a punto da una Commissione presieduta dal presidente del Consiglio di Stato, Paolo Salvatore, e coordinata da Pasquale de Lise, presidente aggiunto, sempre del Consiglio di Stato.

L’entrata in vigore è prevista per il 16 settembre 2010.


Tutte le News su: ,

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi