La Riforma del Processo Amministrativo

Tutte le News su:

edizioni Maggioli, settembre 2010

Esce in libreria a settembre, per l’editore Maggioli, il volume “La Riforma del Processo Amministrativo”, a cura di Carmelo Giurdanella ed Elio Guarnaccia.

Di seguito, l’indice completo del libro (in appendice il testo integrale del nuovo Codice e una tabella riepilogativa dei nuovi termini processuali in vigore dal 16 settembre).



Indice
:

Parte Prima – Principi generali

Capitolo 1: Confini e caratteri della giurisdizione amministrativa

1.1 Le fonti del processo amministrativo

1.2 Riparto di giurisdizione: i poteri del giudice amministrativo

1.3 Articolazione interna della giurisdizione amministrativa

1.3.1 La giurisdizione generale di legittimità

1.3.2 La giurisdizione esclusiva

1.3.3 La giurisdizione di merito

1.4 Vicende relative alla giurisdizione

1.4.1 Il rilievo del difetto di giurisdizione

1.4.2 Il regolamento preventivo di giurisdizione (rinvio)

1.4.3 La cd. “traslatio iudicii”

1.4.4 La compromettibilità in arbitrato

1.5 I principi informatori del processo amministrativo

1.5.1 Il principio di effettività della tutela giurisdizionale

1.5.2 Il principio del giusto processo

1.5.3 Dovere di motivazione e sinteticità degli atti

1.6 Il processo amministrativo telematico

1.6.1 Il sistema informatico della giustizia amministrativa

1.6.2 Atti del processo e trasmissione telematica

1.6.3 Organizzazione informatica degli uffici giudiziari

1.6.4 Redazione e pubblicazione telematica dei provvedimenti giurisdizionali

Capitolo 2: Organi della giurisdizione amministrativa

2.1 I giudici amministrativi

2.1.1 I Tribunali amministrativi regionali

2.1.2 La ripartizione delle controversie tra TAR e sezioni staccate

2.1.3 I Giudici di ultimo grado

2.2 Competenza

2.2.1 Inderogabilità della competenza e disciplina del rilievo in giudizio

2.2.2 Competenza territoriale inderogabile

2.2.3 Competenza funzionale inderogabile

2.3 Gli ausiliari del giudice amministrativo

2.3.1 Verificatore e consulente tecnico

2.3.1 Commissario ad acta

2.4 Le pronunce giurisdizionali del giudice amministrativo

2.4.1 Distinzione tra sentenza, ordinanza e decreto

2.4.2 Sentenze di rito e di merito: caratteri comuni

2.4.3 Sentenze di merito

2.5 Correzione di errore materiale dei provvedimenti del giudice

Capitolo 3: Parti ed azioni esperibili

3.1 Capacità processuale e interesse a ricorrere

3.2 Le parti ed i loro difensori

3.3 La pubblica amministrazione in giudizio

3.3.1 L’amministrazione come parte resistente

3.3.2 La difesa in giudizio dell’amministrazione resistente

3.4 Le spese del giudizio

3.5 Le azioni esperibili dinanzi al giudice amministrativo

3.5.1 Azioni di cognizione

3.5.2 Azione di annullamento

3.5.3 Azione avverso il silenzio della P.A.

3.5.4 Azione di declaratoria della nullità

3.6 Le azioni di condanna

3.6.1 Il danno risarcibile

3.6.2 Il superamento della cd. pregiudiziale amministrativa

3.6.3 Temperamenti all’autonomia: la determinazione del risarcimento

3.6.4 Temperamenti all’autonomia: il termine di decadenza

3.6.5 Il nuovo rapporto tra azione di annullamento e azione di condanna

Parte Seconda – Processo amministrativo di primo grado

Capitolo 1: Atti del processo

1.1 L’atto introduttivo: il ricorso.

1.2 Trasposizione del ricorso straordinario

1.3 Il ricorso collettivo

1.4 Notificazione del ricorso

1.4.1 Termini e destinatari

1.4.2 Agenti e modalità di notificazione

1.4.3 Vizi della notificazione

1.5 Deposito del ricorso

1.6 Costituzione delle parti intimate

1.7 Ricorso incidentale

1.7.1 Natura e funzioni

1.7.2 Termini e contenuti

1.8 Motivi aggiunti

1.9 Atto d’intervento

1.9.1 Intervento del controinteressato pretermesso

1.9.2 Intervento adesivo

1.9.3 Chiamata di terzo per ordine del giudice

Capitolo 2: Processo cautelare

2.1 Le misure cautelari nel processo amministrativo

2.2 La competenza territoriale inderogabile nel processo cautelare

2.2.1 I provvedimenti del giudice cautelare che si dichiara incompetente

2.2.2 Le vicende della domanda cautelare nelle more del regolamento di competenza

2.2.3 Il regolamento di competenza

2.3 Misure cautelari collegiali: l’ordinanza cautelare

2.3.1 Presupposti

2.3.2 La domanda cautelare

2.3.3 La camera di consiglio

2.3.4 L’ordinanza cautelare

2.3.5 Revoca e modifica dell’ordinanza cautelare

2.4 Misure cautelari monocratiche

2.4.1 Il nuovo decreto cautelare “audita altera parte”

2.4.2 Vicende del decreto cautelare monocratico

2.5 Misure cautelari anteriori alla causa

2.5.1 Il nuovo decreto cautelare “ante causam”

2.5.2 Vicende del decreto cautelare “ante causam”

2.6 Sentenza in forma semplificata

2.7 Esecuzione delle misure cautelari

2.8 Appello avverso l’ordinanza cautelare

Capitolo 3: Vicende incidentali

3.1 Regolamento preventivo di giurisdizione

3.1.1 Introduzione

3.1.2 Il ricorso per regolamento preventivo di giurisdizione

3.1.3 Rilievo d’ufficio del difetto di giurisdizione

3.1.4 Riassunzione dinanzi al giudice amministrativo

3.2 Regolamento preventivo di competenza

3.2.1 Rilievo, anche d’ufficio, dell’incompetenza

3.2.2 Il regolamento preventivo: procedura

3.3 Ricusazione del giudice adito

3.3.1 Cause di astensione e ricusazione

3.3.2 Modalità di ricusazione

3.4 Integrazione del contraddittorio

3.5 Sospensione del processo

3.5.1 La sospensione nel processo amministrativo

3.5.2 Cause di sospensione

3.5.3 Regime della sospensione, e successiva prosecuzione del giudizio

3.6 Interruzione del processo

3.6.1 Cause di interruzione

3.6.2 Regime dell’interruzione e riassunzione del giudizio

3.7 Incidente di falso

3.8 Rimessione ad altro giudice

3.8.1 Deferimento all’Adunanza Plenaria

3.8.2 Questione di legittimità costituzionale

3.8.3 Incidente comunitario

Capitolo 4: Estinzione ed improcedibilità del giudizio

4.1 Ipotesi e procedura di dichiarazione

4.2 Rinuncia al ricorso

4.3 Perenzione

4.3.1 L’istituto della perenzione

4.3.2 La nuova perenzione quinquennale

4.3.3 La disciplina transitoria

4.4 Sopravvenuta carenza di interesse a ricorrere

4.5 Cessazione della materia del contendere

Capitolo 5: L’istruzione probatoria

5.1 La razionalizzazione operata dal Codice

5.2 I principi dell’attività istruttoria dinanzi ai TAR

5.3 L’ordinanza collegiale istruttoria

5.4 Lo svolgimento dell’istruttoria

5.5 I mezzi di prova

5.5.1 L’elencazione contenuta nell’art. 63

5.5.2 La verificazione

5.5.3 La consulenza tecnica d’ufficio

Capitolo 6: Svolgimento naturale del processo

6.1 Gli impulsi di parte per la fissazione dell’udienza

6.1.1 Istanza di fissazione dell’udienza

6.1.2 Ricorsi urgenti

6.1.3 Ricorsi vertenti su un’unica questione

6.2 Riunione dei ricorsi connessi

6.3 Il decreto di fissazione d’udienza

6.4 Il deposito di memorie e documenti

6.4.1 Documenti, memorie e repliche: contenuto e scadenze

6.4.2 La disciplina dei termini del processo amministrativo

6.5 L’udienza di discussione

6.6 La deliberazione del collegio

6.7 La sentenza

6.7.1 Caratteri generali (rinvio)

6.7.2 Requisiti di forma

6.7.3 Pubblicazione e comunicazione

Parte Terza – Impugnazioni

Capitolo 1: Le impugnazioni in generale

1.1 Caratteri generali

1.1.1 Il riordino operato dal Codice del processo amministrativo

1.1.2 La legittimazione ad impugnare

1.2 Il termine unico di impugnazione

1.3 La notifica dell’impugnazione

1.3.1 I destinatari della notifica

1.3.2 Il luogo della notifica

1.4 Il deposito dell’impugnazione

1.5 Impugnazioni incidentali

1.6 L’intervento nel giudizio d’appello

1.7 Le misure cautelari per la sospensione della sentenza impugnata

Capitolo 2: L’appello 2.1 Caratteri del giudizio di appello

2.1.1 Il doppio grado di giurisdizione

2.1.2 Il cd. effetto devolutivo

2.1.3 Il deferimento all’adunanza plenaria (rinvio)

2.2 La legittimazione a proporre l’appello

2.3 Contenuto del ricorso in appello

2.3.1 Requisiti formali essenziali

2.3.2 Fatto e diritto dell’atto di appello

2.4 La disciplina codicistica dei “nova”

2.4.1 Il divieto di ius novorum

2.4.2 Nuovi mezzi di prova e documenti

2.4.3 I motivi aggiunti di appello

2.5 La riserva facoltativa di appello contro la sentenza parziale

2.6 La decisione del giudice d’appello

2.6.1 La sentenza

2.6.2 La rimessione al giudice di primo grado

2.6.3 Casi di svolgimento dell’appello in camera di consiglio

2.6.4 Rimedi avverso la sentenza di appello

Capitolo 3: Ulteriori mezzi di impugnazione

3.1 La revocazione

3.1.1 Il rinvio al codice di procedura civile

3.1.2 Casi di ammissibilità della revocazione

3.1.3 La revocazione delle sentenze di primo grado

3.1.4 Impugnabilità delle sentenze di revocazione

3.2 L’opposizione di terzo

3.2.1 Caratteri dell’opposizione di terzo

3.2.2 I soggetti terzi legittimati all’opposizione

3.2.3 Rapporto tra opposizione di terzo e appello avverso le sentenze di primo grado

3.3 Ricorso in cassazione per motivi attinenti alla giurisdizione

Parte Quarta – Riti speciali e processo degli appalti pubblici

Capitolo 1: Riti speciali

1.1 Il giudizio di ottemperanza

1.2 Il rito per l’accesso ai documenti amministrativi

1.3 Il rito avverso il silenzio della pubblica amministrazione

1.4 Il procedimento di ingiunzione

1.5 Il rito abbreviato comune

Capitolo 2: Processo in materia di appalti pubblici

2.1 Gli adempimenti antecedenti alla notifica del ricorso giurisdizionale

2.2 I termini accelerati per il compimento degli atti del processo

2.3 La disciplina speciale in materia di contributo unificato

2.4 L’appello cautelare

2.5 L’inefficacia del contratto

2.6 Controversie relative alle infrastrutture strategiche

Capitolo 3: Processo elettorale

3.1 Il contenzioso sulle operazioni elettorali: regole generali

3.2 Procedimenti elettorali preparatori

3.3 Elezioni amministrative ed europee

3.4 Elezioni politiche



Scheda nuovi termini processuali
.

Appendice (testo integrale del nuovo Codice del Processo Amministrativo)


Tutte le News su:

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi