Redditometro, dalla prossima settimana in arrivo le lettere dell’AE

Saranno circa 40000 le lettere che l'Agenzia delle Entrate invierà ad altrettanti contribuenti a rischio evasione

Nei prossimi giorni l’Agenzia delle Entrate manderà le prime lettere per accertare i casi sospetti di incongruenza tra reddito dichiarato e tenore di vita.  Gli uffici dell’agenzia delle Entrate infatti in queste ore stanno ultimando le “liste selettive” dei contribuenti a maggior rischio evasione. I contribuenti che riceveranno le lettere dall’Agenzia delle Entrate  saranno quelli a maggior rischio evasione per discrepanze superiori al 20% tra reddito dichiarato e spese certe.

Entra così nel vivo la macchina del Redditometro. Le lettere che l’Agenzia dell’Entrate invierà ai contribuenti saranno costituite da un questionario nel quale i malcapitati dovranno chiarire e giustificare le incongruenze riscontrate dal fisco. In particolare  il cittadino dovrà dichiarare le spese certe effettuate nell’anno di imputazione, come ad esempio le spese di mantenimento della casa e dell’auto.  Inoltre dovrà giustificare la parte di capitale investita o la quota di risparmio formatasi, oltre al possesso dei vari conti correnti e strumenti finanziari detenuti.

Se le giustificazioni non soddisferanno l’Agenzia delle Entrate, si procederà alla convocazione del contribuente presso gli uffici ove dovrà spiegare la propria situazione economica.

I sospettati avranno 15 giorni di tempo per rispondere alla lettera-questionario dell’Agenzia. Si presume che saranno circa 40000 le lettere che verranno ricevute da altrettanti sospettati fino al prossimo dicembre.

 

 


Tutte le News su: , ,

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it