Destinazione Italia: via libera a compensazione crediti PA. Il voto finale

Approvato l'emendamento che compensa i crediti vantati nei confronti della PA con le cartelle esattoriale

L’Aula della Camera ieri ha approvato un emendamento al dl Destinazione Italia che prevede per il 2014  la compensazione tra cartelle esattoriali e crediti con la Pubblica amministrazione.

Tutte le aziende quindi che vantano dei crediti nei confronti della pubblica amministrazione possono compensarli con le cartelle esattoriali ricevute.

L’emendamento  è stato proposto dalle commissioni Finanze e Attività produttive ed è stato riformulato su indicazione della commissione Bilancio. La norma corregge l’emendamento del M5S che prevedeva il blocco delle cartelle in presenza di crediti con la Pa.

L’emendamento affida al ministero dell’Economia il compito di emanare di concerto con il ministero dello Sviluppo economico entro tre mesi dal via libera al decreto il relativo decreto attuativo.

Oggi si attende il voto finale del disegno di legge “Destinazione Italia”.


Tutte le News su: , ,

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi