Finanziamenti Europei: la Rete Enterprise Europe (EEN)

L'invito per le PMI a presentare proposte per facilitare l'accesso ai mercati e migliorare la competitività

 Horizon 2020 (Orizzonte 2020) è lo strumento finanziario di attuazione di “Unione dell’Innovazione”, un’iniziativa faro della strategia Europa 2020 volta a garantire la competitività globale dell’Europa.

Si tratta di un unico programma che mette insieme tutte le attuali linee di finanziamento nel campo della ricerca e innovazione quale: Settimo Programma Quadro di Ricerca (7° PQ), Programma Quadro per la Competitività e l’Innovazione (CIP), Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (IET) .

L’obiettivo di Horizon è incentrato sull’impiego di fondi per sostenere la posizione dell’UE in testa alla classifica mondiale nella scienza (c.d. Eccellenza scientifica); per contribuire ad affermare il primato industriale nell’innovazione, nonché favorire un più ampio accesso al capitale da parte delle piccole medie imprese (PMI) (c.d. Leadership industriale); per affrontare i principali problemi globali nei settori della salute e del cambiamento demografico; della sicurezza alimentare, dell’agricoltura sostenibile, della bio-economia; dell’Energia sicura, pulita ed efficiente; dei Trasporti intelligenti, “verdi” e integrati; degli interventi per il clima, dell’efficienza delle risorse e delle materie prime e delle società inclusive, innovative e sicure (c.d. Sfide per la società).

 Nel quadro del programma UE per la competitività di imprese e PMI arriva l’invito a presentare proposte per la realizzazione della “Rete Enterprise Europe” (EEN), una rete virtuale che ha l’obiettivo di facilitare l’accesso ai mercati e quello di migliorare la competitività delle PMI.

Questo è il primo bando lanciato a valere sui fondi del nuovo programma COSME (regolamento n. 1287/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio) che viene a sostituire il precedente programma CIP.

Gli obiettivi principali dell’invito a presentare le proposte sono i seguenti:

  1. Selezionare le organizzazioni che faranno parte della rete Enterprise Europe Network per il periodo 2015-2020;

  2. Firmare convenzioni di sovvenzione con le suddette organizzazioni, al fine di pianificare le attività dei primi due anni di vita della rete (1 gennaio 2015 – 31 dicembre 2016) che saranno finanziati dal programma COSME.

I candidati dovranno presentare i seguenti documenti:

  1. Una strategia di attuazione per il periodo 2015-2020 in modo da definire l’approccio strategico e spiegare come saranno affrontati gli obiettivi specifici e le esigenze operative indicati nel bando;

  2. Un programma di lavoro per i primi due anni di attività. Questo documento, dovrebbe tradurre la strategia di attuazione in attività concrete e dettagliate nel periodo 2015-2016 e comprendere anche un bilancio stimato per questi due anni.

Gli organismi che possono presentare proposte di progetto sono in particolare quelli dotati di capacità giuridica, pubblici o privati.

Ciascuna proposta inoltre, dovrà fare riferimento a un’area geografica definita. Per l’Italia, ad esempio, sono state indicate 5 aree macro regionali che sono: Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud, Isole).

Il budget assegnato alla rete dal programma COSME ammonta a 336 milioni di euro 93 dei quali per il biennio 2015 – 2016.

La scadenza per inviare le candidature è il 15 maggio 2014 ore 17,00.

I potenziali richiedenti possono fare domande o richiedere la guida di accompagnamento per i candidati via e-mail a EASME-COSME-EEN-CALL-2014@ec.europa.eu

Qui, il testo integrale del bando.


Tutte le News su: ,

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it