Trivellazioni: domani la prima udienza innanzi al TAR Lazio

Domani, 16 marzo 2016, si terrà al Tar Lazio l’udienza in camera di consiglio del giudizio sulle trivellazioni nel Canale di Sicilia.

Domani, 16 marzo 2016, si terrà al Tar Lazio l’udienza in camera di consiglio per la sospensione dell’efficacia del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, che proroga della concessione di coltivazione di idrocarburi per la società Edison S.p.A. e che di fatto autorizza la costruzione di una piattaforma di estrazione, denominata Vega B, nel canale di Sicilia nella parte prospicente la costa della provincia di Ragusa.

Il giudizio, instaurato da Legambiente ONLUS, Touring Club Italiano e Greenpeace ONLUS contro il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico vedrà celebrarsi domani la prima udienza di quella che è una vicenda molto discussa, soprattutto in vista del referendum NOTRIV del prossimo 17 aprile.

Molti comuni sono intervenuti nel giudizio a supporto delle ragioni dei ricorrenti, tra cui il Comune di Vittoria rappresentato in giudizio anche dall’Avv. Carmelo Giurdanella che domani interverrà in udienza al fine di sottolineare come il provvedimento ministeriale impugnato rappresenti di fatto una grave lesione della sovranità del nostro Stato che in questo modo si piega agli interessi economici di altri Stati, perdendo di vista l’obiettivo della tutela della salute, dell’ambiente, della difesa del territorio e della protezione dell’economia costiera dall’ inquinamento, diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione.


Tutte le News su: , ,

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi