Il ruolo dell’Anac nel Nuovo Codice Appalti

[…]Nel nuovo Codice Appalti, il ruolo dell’A.N.A.C., all’interno delle procedure di evidenza pubblica, appare sensibilmente rafforzato.

Come si vedrà, la nuova disciplina è, infatti, volta ad aumentare i poteri di controllo, già esercitati dall’A.N.A.C., oltre che a prevedere un processo di informatizzazione dell’Autorità, orientato al raggiungimento di alti standard di trasparenza.

Il d.lgs. 50/2016, nel ridefinire i poteri dell’A.N.A.C. ha previsto che molti di tali poteri necessitino di essere ampliati e attuati attraverso l’ emanazione di Linee Guida ad opera dell’Autorità stessa.

Il Codice, inoltre, specifica, all’art. 213 comma 2, che l’adozione di tali atti è finalizzata ad offrire indicazioni interpretative e operative alle stazioni appaltanti, alle imprese esecutrici e alle SOA (organismi di attestazione), al fine di raggiungere gli obiettivi di semplificazione e standardizzazione delle procedure, nonché di trasparenza ed efficienza dell’ amministrazione, insieme alla garanzia sull’affidabilità degli esecutori e riduzione del contenzioso.

L’A.N.A.C. ha già predisposto sette linee guida che, ai sensi del Regolamento dell’08/04/2015, recante la disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione e del Regolamento del 27/11/2013 recante la disciplina dell’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR), ha sottoposto alla pubblica consultazione, in seguito alla quale verranno emanate le Linee Guida definitive.

I documenti di consultazione predisposti fin’ora, hanno ad oggetto:

  • Il Direttore dei Lavori: modalità di svolgimento delle funzioni di direzione e controllo tecnico, contabile e amministrativo dell’esecuzione del contratto (art. 111, comma 1, del Codice);
  • Il Direttore dell’esecuzione: modalità di svolgimento delle funzioni di coordinamento, direzione e controllo tecnico-contabile dell’esecuzione del contratto (art. 111, comma 2, del Codice);
  • Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni (art. 31 del Codice);
  • Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici (art. 36 del Codice);
  • Offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95 del Codice);
  • Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici (art. 78 del Codice);
  • Servizi di ingegneria e architettura (artt. 23, 24 e 157 del Codice). […]

 

Estratto del manuale “Diritto degli appalti pubblici. Aggiornato alle novità introdotte dal nuovo codice appalti 2016”, di Carmelo Giurdanella – AA.VV., edizione CeSDA srl, giugno 2016.


Tutte le News su: ,

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it