Logo Studio Giurdanella GIURDANELLA & PARTNERS STUDIO LEGALE

Decreto “Milleproroghe”: confermato obbligo di pubblicare i bandi di gara anche sui quotidiani cartacei

Il Decreto “Milleproroghe”, emanato con il D.L. 30 dicembre 2016, n. 244 (QUI IL TESTO), ha confermato l’obbligo di pubblicazione dei bandi di gara anche sui quotidiani cartacei.

Infatti, in attesa che il Ministero delle Infrastrutture provveda all’emanazione, in attuazione della previsione contenuta all’art. 73, comma 4, del D. Lgs. 50/2016 (nuovo codice dei contratti pubblici), dell’apposito decreto che deve definire le modalità di pubblicazione online, permane l’obbligo di pubblicare i bandi in modalità cartacea.

Le norme prorogate prevedono la soppressione dell’obbligo di pubblicazione sui quotidiani per estratto del bando o dell’avviso per l’affidamento dei contratti pubblici nei settori ordinari, sopra e sotto soglia comunitaria.

Il nuovo Codice dei contratti pubblici prevede la pubblicazione dei bandi di gara sul sito della stazione appaltante e sulla piattaforma digitale dei bandi di gara presso l’ANAC, in cooperazione con i sistemi informatizzati delle Regioni e le piattaforme regionali.

Le modalità di pubblicazione telematica dovranno essere fissate da un decreto attuativo del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, che doveva essere pubblicato entro il 19 ottobre 2016 (entro 6 mesi dall’entrata in vigore del nuovo Codice). Poiché ciò non si è verificato, il Milleproroghe ha confermato l’obbligo di pubblicare i bandi di gara anche sui quotidiani cartacei fino a quando non saranno definite le regole per la pubblicazione online.


Tutte le News su: , ,

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi