Cassazione: il conducente di un veicolo deve pretendere l’uso della cintura di sicurezza da parte del trasportato

Tutte le News su:

La Cassazione, Sez. IV Penale, con la sentenza n. 11429 del 9 marzo 2017, si è pronunciata sul corretto uso della cintura di sicurezza, prevedendo un obbligo in capo al trasportato di allacciarle.

Nel caso di specie è stato rigettato il motivo di ricorso del conducente di un veicolo che, a seguito di un incidente nel quale perdeva la vita la trasportata, si difendeva affermando l’assoluta impossibilità o difficoltà di verificare concretamente, a causa del buio, il non uso delle cinture di sicurezza da parte della trasportata, sbalzata fuori dall’auto a seguito di un incidente stradale.

La Suprema Corte ha così statuito: “Il conducente di un veicolo è tenuto, in base alle regole della comune diligenza e prudenza, ad esigere che il passeggero indossi la cintura di sicurezza ed, in caso di sua renitenza, anche a rifiutarne il trasporto o ad omettere l´intrapresa della marcia. Ciò a prescindere dall´obbligo e dalla sanzione a carico di chi deve fare uso della detta cintura”.

Clicca qui per il testo della sentenza della Cassazione

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi