Nuove norme tecniche sulle costruzioni (NTC 2018). Quando si applicano

Entrano in vigore, il 22 marzo, le nuove norme tecniche sulle costruzioni, contenute nel decreto ministeriale 20 Febbraio 2018 che aggiorna, sostituendolo dopo dieci anni, il precedente D. M. 14 Gennaio 2008.

Pubblicate in Gazzetta le nuove norme tecniche sulle costruzioni (NTC).

Entreranno in vigore il 22 marzo 2018, aggiornando e sostituendo, dopo 10 anni, il precedente D.M. 14 gennaio 2008.

E’ l’art. 52 del decreto Presidente della Repubblica n. 380 del 2001, a prevedere che in tutti i Comuni le costruzioni, sia pubbliche, che private debbano essere realizzate in osservanza di norme tecniche riguardanti i vari elementi costruttivi.

Le norme tecniche stabiliscono i principi per il progetto, l’esecuzione e il collaudo delle costruzioni, i requisiti essenziali di resistenza meccanica e stabilità, anche in caso di incendio, e di durabilità. Indicano i criteri generali di sicurezza, precisano le azioni che devono essere utilizzate nel progetto, definiscono le caratteristiche dei materiali e dei prodotti e, in generale, trattano gli aspetti attinenti alla sicurezza strutturale delle opere, sia di nuove strutture, sia per l’adeguamento e per la riqualificazione di quelle gia’ esistenti.

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici sta intanto lavorando alla stesura della Circolare esplicativa e di alcune Linee guida con istruzioni operative per l’applicazione delle nuove Norme.

Per ciò che concerne l’applicazione delle nuove norme tecniche agli appalti pubblici, è previsto, in via transitoria, che le precedenti regole possano essere continuate ad applicare “fino all’ultimazione dei lavori ed al collaudo statico:
1) per le opere pubbliche o di pubblica utilita’ in corso di esecuzione,
2) per i contratti pubblici di lavori gia’ affidati, prima del 22 marzo
3) per i progetti definitivi o esecutivi gia’ affidati (prima del 22 marzo)”

Le ipotesi 2) e 3) sono però esercitabili solo nel caso in cui la consegna dei lavori avvenga entro il 22 Marzo 2023.

Infine, sempre in via transitoria, per le opere private le cui opere strutturali siano in corso di esecuzione o per le quali sia gia’ stato depositato il progetto esecutivo, presso gli uffici competenti, alla data del 22 Marzo, possono continuare ad applicarsi le precedenti Norme tecniche, fino all’ultimazione dei lavori ed al collaudo statico degli stessi.

 



                                                                    

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi