Logo Studio Giurdanella GIURDANELLA & PARTNERS STUDIO LEGALE

Navigator: bando dell’avviso pubblico per 3000 posti

L'Avviso Pubblico dell'ANPAL per la selezione di 3 mila Navigator, su base provinciale. Il Bando del concorso, i requisiti di partecipazione e l'ammissione alla prova selettiva

L’ANPAL ha pubblicato il bando per 3000 Navigator, figure professionali che saranno assunte, fino al 21 aprile 2021 e con compenso annuo lordo di € 27.338,76, al fine di realizzare le attività necessarie all’avvio del Reddito di Cittadinanza.

Avviso pubblico per 3000 Navigator

Regolamento per la selezione dei Navigator

La Nota di Approfondimento dell’ANPAL sul Reddito di cittadinanza

La procedura selettiva, volta a dare attuazione alle disposizioni di cui alla legge 26/2019 sul Reddito di Cittadinanza, ricerca la figura professionale, il Navigator, or) per facilitare l’incontro tra i beneficiari del programma RdC e i  datori di lavoro, i servizi per il lavoro e i servizi di integrazione sociale (Art. 2 del Bando).

I Navigator saranno assunti a tempo determinato, fino al 21 aprile 2021, e saranno selezionati su base provinciale, con il numero di posti stabilito per singola provincia nel medesimo bando alla luce delle domande di RdC.

Sul ruolo della nuova figura professionale, sul comunicato dell’ANPAL si legge che “Il Navigator sarà la figura centrale dell’assistenza tecnica fornita da ANPAL Servizi S.p.A. ai Centri per l’Impiego, selezionata e formata per supportarne i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall’introduzione del Reddito di Cittadinanza, per il quale l’obiettivo è di assicurare assistenza tecnica ai CPI, valorizzando le politiche attive regionali, anche in una logica di case management da integrare e da implementare con le metodologie e tecniche innovative che saranno adottate per il reddito di cittadinanza”.

La domanda è presentabile telematicamente (su http://selezionenavigator.anpalservizi.it) a partire dalle 10.00 del 18 aprile 2019, con scadenza fino al successivo 8 maggio entro le ore 12.00.

Il concorso è per laureati, ma si fa rimando all’Avviso per i requisiti specifici prova selettiva.

Criteri di ammissione alla prova selettiva e materie della prova

Viste le previsioni sui numeri delle domande e i tempi stretti della procedura, è stata prevista una preselezione “automatica”, con le seguenti modalità.

Sono ammessi alla selezione i candidati in possesso dei requisiti di ammissibilità, secondo un rapporto di 1 a 20 tra posizioni ricercate e candidature pervenute su base provinciale.

In primo luogo le domande di partecipazione verranno in ragione del miglior voto di laurea.

In caso di parità verrà preferito il candidato più giovane di età.

In caso di ulteriore parità verranno ammessi tutti i candidati di pari età.

La prova di selezione consiste in un test con domanda a risposta multipla costituito da 100 domande con 10 quesiti per ogni materi:

10  quesiti  di  cultura  generale

10  quesiti  psicoattitudinali,

10  quesiti  di  logica,

10 quesiti di informatica,

10 quesiti sui modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro,

10 quesiti sul reddito di cittadinanza,

10 quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro,

10 quesiti sul sistema di  istruzione e  formazione,

10  quesiti sulla regolamentazione del mercato  del  lavoro,

10  quesiti di economia aziendale.


Tutte le News su: , ,

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi