Cassazione: il conducente di un veicolo deve pretendere l’uso della cintura di sicurezza da parte del trasportato

La Cassazione, Sez. IV Penale, con la sentenza n. 11429 del 9 marzo 2017, si è pronunciata sul corretto uso della cintura di sicurezza, prevedendo un obbligo in capo al trasportato di allacciarle.

Nel caso di specie è stato rigettato il motivo di ricorso del conducente di un veicolo che, a seguito di un incidente nel quale perdeva la vita la trasportata, si difendeva affermando l'assoluta impossibilità o difficoltà di verificare concretamente, a causa del buio, il non uso delle cinture di sicurezza da parte della trasportata, sbalzata fuori dall'auto a seguito di un incidente stradale.

La Suprema Corte ha così statuito: "Il conducente di un veicolo è tenuto, in base alle regole della comune diligenza e prudenza, ad esigere che il passeggero indossi la cintura di sicurezza ed, in caso di sua renitenza, anche a rifiutarne il trasporto o ad omettere l´intrapresa della marcia. Ciò a prescindere dall´obbligo e dalla sanzione a carico di chi deve fare uso della detta cintura".

Clicca qui per il testo della sentenza della Cassazione



Comments are closed.