Il Min. Innovazione e Tecnologie istituisce una Commissione di studio

Lo scorso 31 ottobre, il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca, ha firmato il Decreto che istituisce la “Commissione per il software a codice sorgente aperto nella Pubblica Amministrazione”, in accordo col piano di miglioramento dell’efficienza, dell’efficacia e della economicità dell’apparato statale per la cui realizzazione rientra, a pieno titolo, lo studio e la valutazione dei nuovi sviluppi delle tecnologie dell’informazione, quali l’Open source.

A tale scopo, la Commissione – avvalendosi delle migliori competenze e coinvolgendo le Amministrazioni più direttamente interessate – effettuerà una approfondita analisi delle tendenze tecnologiche e di mercato e, confrontando le posizioni in materia dell’Unione Europea, dei maggiori Paesi industrializzati nonché dell’industria Ict (Information and communication technologies), fornirà a tutte le Amministrazioni Pubbliche, gli elementi di valutazione per le scelte e le strategie riguardo il software a codice sorgente aperto.

La Commissione si riunirà per la prima sessione di lavoro, il prossimo 11 novembre. Entro tre mesi, la Commissione concluderà la sua attività e presenterà al Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie una relazione finale.

Componenti della Commissione:
Presidente: Prof. Angelo Raffaele Meo – Politecnico di Torino
Prof. Carlo Batini – AIPA
Prof. Alfonso Fuggetta – Politecnico di Milano
Prof. Giorgio Ausiello – Università “La Sapienza”
Ing. Anna Maria Guerrini – PCM – Dipartimento per Innovazione e le Tecnologie
Ing. Alessandro Musumeci – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Cons. Italo Volpe – Ministero dell’Economia e delle Finanze
Dott. Maurizio Italo Balla – ISTAT
Dott. Vittorio Pagani – Centro Tecnico per la RUPA
Dott.ssa Flavia Marzano – Rappresente UPI-Unione Province Italiane
Dott. Adelelmo Lodi Rizzini – Rappresentante ANCI
Dott. Giancarlo Galardi – Rappresentante delle Regioni
Segretario: Ing. Luigi Ierna – PCM – Dipartimento per Innovazione e le Tecnologie

[Dal Comunicato Stampa del 9 novembre 2002 del Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie]

Articolo precedenteAutorità sui lavori pubblici: Determinazione 26/2002
Articolo successivoCircolare 24 ottobre 2002 n. 1402
Lo studio legale dedica, tutti i giorni, una piccola parte del proprio tempo all'aggiornamento del sito web della rivista. E' un'attività iniziata quasi per gioco agli albori di internet e che non cessa mai di entusiasmarci. E' anche l'occasione per restituire alla rete una parte di tutto quello che essa ci ha dato in questi anni. I giovani bravi sono sempre i benvenuti nel nostro studio legale. Per uno stage o per iniziare la pratica professionale presso lo studio, scriveteci o mandate il vostro cv a segreteria@giurdanella.it