Clamorosa sentenza del Tar Sicilia

Il Tar Sicilia, sede di Palermo, sezione 2°, nel ricorso proposto da vari soggetti contro il Commissario delegato per l’emergenza rifiuti in Sicilia, il Comune di Bolognetta, il Consorzio Intercomunale rifiuti energia e servizi, il Ministero dell’Interno, il Presidente della Regione Siciliana e la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha annullato con sentenza definitiva un’ordinanza relativa all’emergenza rifiuti e localizzazione impianto.

Il Collegio (così composto, presidente Calogero Adamo, Relatore Filippo Giamportone ed altro componente Giovanni Tulumello) è intervenuto in particolare sulla legittimità della nomina del Presidente della Regione siciliana quale Commissario delegato per l’emergenza rifiuti in Sicilia, accogliendo le tesi dei ricorrenti.

(Palermo, 10 febbraio 2003)

[ La sentenza verrà pubblicata integralmente nei prossimi giorni ]

Articolo precedenteSentenza del C.G.A. n. 683/02
Articolo successivoAnonimato di chi chiama
Lo studio legale dedica, tutti i giorni, una piccola parte del proprio tempo all'aggiornamento del sito web della rivista. E' un'attività iniziata quasi per gioco agli albori di internet e che non cessa mai di entusiasmarci. E' anche l'occasione per restituire alla rete una parte di tutto quello che essa ci ha dato in questi anni. I bravi giuristi sono sempre i benvenuti per allargare la nostra community. Scriveteci o mandate il vostro cv a segreteria@giurdanella.it .