Direttiva 2004/18/CE

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 30 aprile 2004 la direttiva relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavoro, di forniture e di servizi.

Si tratta di una svolta epocale nell’opera di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri dell’UE: non solo la disciplina in materia di appalti verrà unificata, ma grazie al ricorso alle procedure elettroniche sarà possibile conseguire vantaggi in termini di minori spese e di abbreviazione dei tempi tecnici per l’espletamento delle procedure concorsuali.

Il recepimento della direttiva consentirà alle amministrazioni aggiudicatrici di servirsi di procedure innovative come il c.d. dialogo competitivo, i sistemi dinamici di acquisizione e le aste elettroniche.

Inoltre le specifiche tecniche non potranno essere fissate in modo rigido dai committenti pubblici, ma solo in termini di prestazioni e di requisiti funzionali così da consentire la presentazione di offerte basate su altre soluzioni tecniche equivalenti.

Sarà onere delle amministrazioni aggiudicatrici motivare la decisione di esclusione di un partecipante dalla procedura concorsuale, ove ritengano la sua offerta non equivalente a quella prospettata nel capitolato. Tutto ciò al fine di evitare che la determinazione di specifiche tecniche eccessivamente restrittive possa avere effetti distorsivi della concorrenza.

Articolo precedenteLe regole comunitarie sui domini.eu
Articolo successivoD.P.R. n. 117 del 2 marzo 2004
Lo studio legale dedica, tutti i giorni, una piccola parte del proprio tempo all'aggiornamento del sito web della rivista. E' un'attività iniziata quasi per gioco agli albori di internet e che non cessa mai di entusiasmarci. E' anche l'occasione per restituire alla rete una parte di tutto quello che essa ci ha dato in questi anni. I bravi giuristi sono sempre i benvenuti per allargare la nostra community. Scriveteci o mandate il vostro cv a segreteria@giurdanella.it .