Atti e ricorsi via e-mail

< !DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN">


Documento senza titolo

Pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione
Europea le istruzioni pratiche per l’attività giudiziaria della Corte
di Giustizia.

Si legge, tra le novità maggiormente
rilevanti, che le copie dei ricorsi e degli atti della Corte potranno essere
inviati via fax o in allegato a un messaggio di posta elettronica. Attraverso
le stesse modalita’ e’ possibile presentare memorie, comparse di risposta,
controricorsi ed impugnazioni.

Il nuovo procedimento telematico comunitario
introduce anche una lunghezza massima per gli atti stessi: non potranno superare
le 15 pagine.

La validita’ del documento elettronico dipenderà
comunque dalla conformita’ all’originale cartaceo firmato che dovrà,
pertanto, pervenire in cancelleria entro dieci giorni successivi al deposito.

Qui le Istruzioni
pratiche alle parti relative ai ricorsi diretti e alle impugnazioni
,
15 ottobre 2004 (GUUE L 361/15, 8 dicembre 2004)

Documenti correlati:

Carmelo Giurdanella, Depositi
“elettronici” al Tar Catania: spunti per un processo amministrativo
telematico
, in www.giustizia-amministrativa.it


Articolo precedenteValutazione del personale nella P.A.
Articolo successivoLa legge finanziaria regionale per il 2005
Lo studio legale dedica, tutti i giorni, una piccola parte del proprio tempo all'aggiornamento del sito web della rivista. E' un'attività iniziata quasi per gioco agli albori di internet e che non cessa mai di entusiasmarci. E' anche l'occasione per restituire alla rete una parte di tutto quello che essa ci ha dato in questi anni. I giovani bravi sono sempre i benvenuti nel nostro studio legale. Per uno stage o per iniziare la pratica professionale presso lo studio, scriveteci o mandate il vostro cv a segreteria@giurdanella.it