ICLC V Edizione

COMUNICATO STAMPA

5 anni di dibattito sul diritto del ciberspazio – ICLC V Edizione, Bologna.

Bologna – La Italian Cyberspace Law Conference (ICLC, http://www.iclc.org ), uno dei più importanti eventi congressuali in Europa dedicati al diritto del ciberspazio, festeggerà, i giorni 25 e 26 novembre prossimi, i 5 anni di attività.

Per l’occasione, sarà allestito un grande dibattito non stop su tutti i temi che hanno interessato la Conferenza negli anni precedenti; giungeranno a Bologna alcuni tra i massimi esperti in Italia di diritto delle nuove tecnologie e informatica giuridica al fine di discutere in pubblico delle tematiche di maggiore attualità.

Durante la celebrazione dei cinque anni, saranno presentati e discussi libri editi nel 2005 e sarà lasciato ampio spazio a giovani studiosi e ad argomenti di grande attualità e di frontiera (quali il rapporto tra biotecnologie e diritto, i DRM, il futuro dell’informatica giuridica).

L’idea è quella, dylaniana, del “Bringing it all back home”, dell’interrompere, per un anno, il classico “convegno unidirezionale” con relatori sul palco e di dare vita, invece, a una fruttuosa discussione/confronto che cerchi di raggiungere qualche punto fermo nell’elaborazione giuridica e di sollevare, o risolvere, nuove
problematiche.

Il convegno si aprirà con il tanto atteso “processo alla privacy”, dove
si discuterà degli aspetti giuridici e tecnici della privacy in Italia
dal 1996 al 2006, nell’era delle reti, del terrorismo e della
sorveglianza. Parteciperà al dibattito, congiuntamente a noti Avvocati,
l’Ufficio del Garante per la Protezione dei Dati Personali, in persona
dell’Avv. Luigi Montuori, responsabile del Dipartimento Comunicazione e
reti telematiche. Sarà anche l’occasione per discutere in anteprima
dell’annunciata “Carta di Internet”.

Nel pomeriggio del venerdì si alterneranno, invece, sessioni tecniche
dedicate alla tecnologia nello studio legale, la presentazione di tre
libri correlati al diritto d’autore e alla pirateria, alla musica e
alla tutela del consumatore, e un incontro con quattro giovani studiosi
che esporranno la loro “visione” del futuro di questo settore.

Il Sabato mattina, tradizionalmente, è dedicato alla Italian Biotech
and Law Conference, mentre il pomeriggio vedrà una tavola rotonda,
moderata dal Prof. Ubertazzi, sui DRM e una seconda tavola rotonda
sull’informatica giuridica e il Web Giuridico in Italia.

Il Dibattito è organizzato, anche quest’anno, da Planning Congressi. Il
contatto per ogni informazione è Giorgia Spiga (g.spiga@planning.it) e
il sito della Conferenza è ICLC. La quota di partecipazione è di 80
Euro + IVA per le due giornate, e sono disponibili, ai fini di
garantire un corretto svolgimento dei lavori e delle discussioni,
unicamente 150 posti (il modulo di iscrizione e le istruzioni
dettagliate sono presenti sul sito http://www.iclc.org). Sarà possibile
anche l’iscrizione in loco, nel caso fossero rimasti posti disponibili.

Qui il programma aggiornato e l’elenco dei discussant: http://www.iclc.org/programma.htm

Articolo precedenteIl Codice del Consumo
Articolo successivoDiritto Amministrativo
Lo studio legale dedica, tutti i giorni, una piccola parte del proprio tempo all'aggiornamento del sito web della rivista. E' un'attività iniziata quasi per gioco agli albori di internet e che non cessa mai di entusiasmarci. E' anche l'occasione per restituire alla rete una parte di tutto quello che essa ci ha dato in questi anni. I bravi giuristi sono sempre i benvenuti per allargare la nostra community. Scriveteci o mandate il vostro cv a segreteria@giurdanella.it .