Nuovi schemi di bandi tipo per le gare d’appalto in Sicilia

Pubblicati in Gazzetta i nuovi bandi tipo per l’espletamento delle gare di pubblico incanto in Sicilia, aggiornati alla luce della nuova legge regionale sugli appalti, numero 16/2005.

La legge regionale, approvata lo scorso 29 novembre ed in vigore dal 3 dicembre, è oggetto di uno specifico commento in un volume, appena uscito in libreria, “La riforma dei lavori pubblici in Sicilia“, pubblicato nel giugno 2006 da Sistemi Editoriali, ed aggiornato al Codice de Lise (o Codice dei Contratti Pubblici), approvato con decreto legislativo 12 aprile 2006 numero 163 (vedi il relativo Dossier).

. . . . . .

Assessorato dei lavori pubblici

Decreto 4 maggio 2006

Nuovi schemi di bandi tipo uniformi per l’espletamento delle gare di pubblico incanto

(Gazzetta ufficiale regione Sicilia 19 maggio 2006 n. 25)

L’Assessore per i lavori pubblici,

Visto lo Statuto della Regione;

Vista la legge regionale 2 agosto 2002, n. 7 e successive modifiche ed integrazioni, recante: “Norme in materia di opere pubbliche. Disciplina degli appalti di lavori pubblici, di fornitura, di servizi e nei settori esclusi”;

Considerato che, ai sensi dell’art. 16, comma 4, sub art. 20, capoverso 5, della citata legge regionale n. 7/2002, come modificato dall’art. 14, comma 1, lett. b), della legge regionale 19 maggio 2003, n. 7, sono stati predisposti gli schemi di bandi tipo uniformi relativi agli appalti per la realizzazione dei lavori pubblici affidati mediante pubblico incanto, per i seguenti tipi ed importi;

– pari o inferiore a E 150.000;

– superiore a E 150.000;

– appalto integrato;

Visto il decreto 2 dicembre 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 4 del 28 gennaio 2005, con il quale sono stati approvati gli “Schemi dei bandi tipo uniformi per l’espletamento delle gare di pubblico incanto”;

Vista la legge regionale 29 novembre 2005, n. 16, recante “Modifiche ed integrazioni alla normativa regionale in materia di appalti”;

Visto il protocollo di legalità “Accordo quadro Carlo Alberto Dalla Chiesa”, stipulato il 12 luglio 2005 fra la Regione siciliana, il Ministero dell’interno, le Prefetture dell’Isola, l’Autorità di vigilanza sui lavori pubblici, l’INPS e l’INAIL, volto a rafforzare le condizioni di legalità e sicurezza nella gestione degli appalti;

Vista la nota circolare dell’Assessore regionale per i lavori pubblici n. 593/Gab del 31 gennaio 2006, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 8 del 10 febbraio 2006, attuativa del detto “protocollo di legalità”;

Visto il decreto n. 26/Gab del 24 febbraio 2006, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 12 del 10 marzo 2006, con il quale sono state approvate le modalità attuative della disposizione di cui al comma 12-bis dell’art. 19 della legge n. 109/94, nel testo coordinato con le leggi regionali n. 7/2002 e n. 7/2003 e successive modifiche ed integrazioni, come introdotto dall’art. 1, comma 12, della legge regionale n. 16 del 29 novembre 2005;

Visti i nuovi schemi di bandi tipo uniformi relativi agli appalti per la realizzazione dei lavori pubblici elaborati in conformità alle modifiche introdotte dalla legge regionale 29 dicembre 2005, n. 16;

Vista la nota n. 5894 del 12 aprile 2006 della Presidenza dell’Assemblea regionale siciliana, di trasmissione degli schemi di bandi tipo alla competente Commissione permanente legislativa dell’Assemblea regionale siciliana per il parere di cui all’art. 20, comma 5, della legge n. 109/94, nel testo coordinato con le leggi regionali n. 7/2002 e n. 7/2003 e successive modifiche ed integrazioni, e preso atto del decorso del termine di cui all’art. 70-bis, II comma, del regolamento interno dell’Assemblea regionale siciliana;

Ritenuto di approvare i nuovi schemi di bandi tipo uniformi relativi agli appalti per la realizzazione dei lavori pubblici affidati mediante pubblico incanto;

Decreta:

Art. 1

Per le motivazioni in premessa, sono approvati i nuovi schemi di bandi tipo uniformi per la realizzazione dei lavori pubblici affidati mediante pubblico incanto, che allegati al presente decreto ne formano parte integrante.

Art. 2

Il presente decreto sarà trasmesso alla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana per la pubblicazione.

Palermo, 4 maggio 2006.

(Parlavecchio)

. . . . . .

Allegati (in .pdf):

Qui gli schemi di bandi tipo uniformi per l’espletamento delle gare di pubblico incanto

(Gazzetta ufficiale regione Sicilia 19 maggio 2006)

Articolo precedenteRiforma dei partiti politici
Articolo successivoDPR 184/2006, nuovo regolamento sull’accesso agli atti
Lo studio legale dedica, tutti i giorni, una piccola parte del proprio tempo all'aggiornamento del sito web della rivista. E' un'attività iniziata quasi per gioco agli albori di internet e che non cessa mai di entusiasmarci. E' anche l'occasione per restituire alla rete una parte di tutto quello che essa ci ha dato in questi anni. I giovani bravi sono sempre i benvenuti nel nostro studio legale. Per uno stage o per iniziare la pratica professionale presso lo studio, scriveteci o mandate il vostro cv a segreteria@giurdanella.it