Esame avvocato 2015: ecco i possibili pareri

Manca davvero pochissimo all’esame avvocato 2015. La prossima settimana si svolgeranno le tre giornate di prove scritte.

Come ogni anno, seguiremo da vicino le tre giornate pubblicando le possibili soluzioni alle tracce che circoleranno in rete. Vi ricordiamo che durante gli esami non è consentito l’uso di apparecchi elettronici e quindi non sarà possibile collegarsi ad internet. Le nostre soluzioni potranno essere visualizzate solo al termine delle prove. Pertanto il nostro consiglio è di sfruttare al massimo quest’ultimi giorni per memorizzare gli schemi e le formule per gli atti, e le tecniche di redazione dei pareri, che troverete all’interno del nostro vademecum.

Un ulteriore aiuto per arrivare preparati all’esame è quello di spulciare le recenti sentenze della Cassazione. Solitamente infatti, la soluzione dei pareri è contenuta nelle massime della Cassazione.

Vi segnaliamo pertanto alcuni temi e relative massime del 2015 che potrebbero essere oggetto dei pareri della prossima settimana.

Civile

Assegnazione casa familiare

Cassazione Civile sez. I n. 17971/2015:    In caso di cessazione della convivenza di fatto, il genitore collocatario dei figli minori, e assegnatario della casa familiare, esercita sull’immobile un diritto di godimento assimilabile ad un comodato, la cui opponibilità infranovennale è garantita, pur in assenza di trascrizione del provvedimento giudiziale di assegnazione, anche nei confronti dei terzi acquirenti consapevoli della pregressa condizione di convivenza.

Usucapione

Cassazione Civile sez. II n. 11903/2015: I termini per l’usucapione di beni in comunione può iniziare a decorrere esclusivamente a seguito di atto idoneo ad indicarne un uso esclusivo del bene, nonché l’impossibilità materiale per gli altri comunisti di possedere rapporti con detto bene.

Responsabilità medica

Cassazione Civile sez. III n. 6243/2015: L’ASL è responsabile civilmente, ai sensi dell’articolo 1228 Cod. civ., del fatto illecito che il medico con essa convenzionato per l’assistenza medico generica, abbia commesso in esecuzione della prestazione curativa, ove resa nei limiti in cui la stessa è assicurata e garantita dal S S N in base ai livelli stabiliti secondo la legge.

Clicca qui per tutte le massime della Cassazione Civile del 2015

Penale

Caccia – maltrattamento animali

Cassazione Penale I sez. n. 17012/2015: “Procurare una lesione ad un animale , esercitando in modo abusivo la caccia, integri il delitto di cui all’art. 544 del c.p. ,poichè è una forma di maltrattamenti ferire un’animale senza che ve ne sia la necessità”.

Atti sessuali con minorenne compiuti telematicamente

Cassazione Penale III sez. n.16616/2015: Per il solo fatto che i comportamenti criminosi sono posti in essere in assenza di contatto fisico con la vittima ciò non comporta di per se una minore lesività sulla sfera psichica del minore tale da rendere applicabile, in ogni caso, l’attenuante prevista dall’art. 609-quater, quarto comma, c.p. per i casi di minore gravità.

Associazione a delinquere di stampo mafioso

Penale VI sez. n. 24535/2015 :   Si configura un’associazione per delinquere di stampo mafioso qualora, in virtù della capacità intimidatoria già collaudata in altri settori criminali “tradizionali“, venivano esercitati , attraverso contiguità politiche ed elettorali e con l’uso di prevaricazioni e di una sistematica attività corruttiva, condizionamenti diffusi nell’assegnazione degli appalti, nel rilascio di concessioni e nel controllo di settori di attività di enti pubblici, determinando in tal modo un sostanziale annullamento della concorrenza.

Clicca qui per tutte le massime della Cassazione Penale del 2015