Approvato il Decreto Sblocca Cantieri

Tutte le News su:

,

Il Decreto Legge "Sblocca Cantieri" realizza una riforma incisiva sulle gare d'appalto e sugli appalti pubblici, in particolare sul ruolo dell'ANAC

Il Consiglio dei Ministri del 20 marzo 2019 ha approvato il Decreto Legge “Sblocca Cantieri”, che entrerà in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nei giorni successivi.

Il Decreto Legge, recante “Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici e misure per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali” reca una serie di modifiche incisive sul sistema degli appalti pubblici, che con ogni probabilità anticipano l’ampia riforma degli appalti pubblici, in discussione in Parlamento.

Non è ancora disponibile il testo definitivo del Decreto, che secondo fonti di stampa sarebbe stato approvato “salvo intese”, ovvero in una versione che sarebbe ancora modificabile da accordi in extremis tra le forze politiche di maggioranza.

Pertanto per adesso rimane disponibile solamente l’ultima bozza, entrata in C.d.M. il 20 marzo.

Nell’ultimo testo conoscibile, via le linee guida vincolanti dell’ANAC, la terna dei subappaltatori e il rito super accelerato, mentre ritorna il vecchio sistema del Decreto attuativo del Codice Appalti con Regolamento Unico di approvazione governativa.

Per quanto riguarda gli appalti di lavori, vi è la possibilità di affidare i lavori di manutenzione (ordinaria e straordinaria) su progetto definitivo (invece che esecutivo), e l’introduzione del pagamento diretto dei progettisti da parte delle stazioni appaltanti.

Le nuove modifiche entreranno in vigore per i bandi pubblicati in data successiva all’entrata in vigore del Decreto Legge, mentre in caso di contratti senza pubblicazione di bandi o avvisi, si applicheranno alle procedure in cui, alla medesima data, non sono ancora stati inviati gli inviti a presentare le offerte.

Di seguito si riporta il Comunicato Stampa del Governo.

***

DECRETO SBLOCCA CANTIERI

Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici e misure per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali (decreto-legge)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli e del Ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici e misure per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, norme per la semplificazione dell’attività edilizia in generale e scolastica in particolare e misure per eventi calamitosi.


Tutte le News su: ,

Clicca qui per ricevere gratuitamente la Newsletter di Giurdanella.it

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi