Variante del temutissimo Chernobyl

Panda Software, noto produttore di antivirus ha di recente scoperto una nuova variante del temuto virus CIH, noto come Chernobyl.

Sin dal 1998 Chernobyl è stato protagonista di epidemie su larga scala ed è tuttora considerato uno dei virus informatici più distruttivi e pericolosi.

Al momento questa variante denominata CIH.1106 non si è fortunatamente diffusa.

Il virus una volta caricato in memoria infetta tutti i file eseguibili del sistema senza modificarne le dimensioni. Sotto Windows NT/2000/XP il vermicello però non riesce ad infettare i file ma solo la memoria.

La pericolosità di CIH.1106 consiste nella sua capacità di sovrascrivere la FAT (File Allocation Table) dell’hard disk, dove sono mantenute le informazioni sulle partizioni del disco, e di cancellare il BIOS del PC sulle schede madri basate sul chipset 430TX di Intel con la EPROM del BIOS aperta in scrittura.

Articolo precedenteRilasciata nuova patch.
Articolo successivoOrdinanza 9 dicembre 2002 n. 525
Lo studio legale dedica, tutti i giorni, una piccola parte del proprio tempo all'aggiornamento del sito web della rivista. E' un'attività iniziata quasi per gioco agli albori di internet e che non cessa mai di entusiasmarci. E' anche l'occasione per restituire alla rete una parte di tutto quello che essa ci ha dato in questi anni. I bravi giuristi sono sempre i benvenuti per allargare la nostra community. Scriveteci o mandate il vostro cv a segreteria@giurdanella.it .