Firmato l’accordo per il contratto nazionale di lavoro

Firmato l’accordo per il contratto nazionale di lavoro dei dirigenti scolastici

Il Comunicato dell’Aran (18/10/2001)

L’Aran ha firmato ieri nella tarda serata, con i sindacati di categoria, il verbale di accordo per il primo contratto nazionale di lavoro dei 10 mila dirigenti scolastici che diverrà ipotesi di contratto appena espletate, da parte del comitato di settore, le ultime formalità tecniche.

I Presidi e i direttori didattici vedranno riconosciuta anche dal punto di vista economico la funzione di dirigente che era stata loro attribuita ex lege: oltre alla retribuzione base di 70 milioni lordi annui, avranno circa 3 milioni lordi annui a titolo di retribuzione di posizione – parte fissa, cui si aggiunge una quota variabile da definire in sede di contrattazione integrativa. In più è loro conservata una retribuzione di anzianità pari a 20 milioni medi annui.

La normativa vigente è stata profondamente modificata, nell’ottica della specificità delle funzioni svolte dai dirigenti scolastici, per impostare una disciplina che ne valorizzi la qualità professionale con verifiche anche “sul campo”. Inoltre i dirigenti scolastici pur mantenendo un rapporto di lavoro a tempo indeterminato ricopriranno un incarico specifico relativo alla direzione di un singolo istituto per un periodo di tempo che va dai 2 ai 7 anni dopo di che, potranno ricevere altro incarico in funzione dei risultati raggiunti.

Questo contratto è un ulteriore tassello per la costruzione di una reale autonomia delle singole istituzioni scolastiche che dovranno sempre più saper interpretare e soddisfare le esigenze dei cittadini presenti sul territorio. Ad avviso dell’Aran le cifre e la struttura dell’accordo raggiungono un giusto equilibrio tra l’esigenza di veder riconosciuta anche economicamente la professionalità dei dirigenti scolastici e la necessità di garantire un sempre migliore servizio agli utenti nel delicato e strategico settore dell’istruzione.

Articolo precedenteD.L.vo 30.3.2001 n.165 (3)
Articolo successivoFaq sulle modalità di conferimento
Lo studio legale dedica, tutti i giorni, una piccola parte del proprio tempo all'aggiornamento del sito web della rivista. E' un'attività iniziata quasi per gioco agli albori di internet e che non cessa mai di entusiasmarci. E' anche l'occasione per restituire alla rete una parte di tutto quello che essa ci ha dato in questi anni. I bravi giuristi sono sempre i benvenuti per allargare la nostra community. Scriveteci o mandate il vostro cv a segreteria@giurdanella.it .